La comunione cristiana

La Parola Giorno per Giorno

Non abbandonando la nostra comune adunanza come alcuni sono soliti fare
[Ebrei 10:25]

SIAMO ABBANDONATI O ABBIAMO ABBANDONATO?

La Parola di Dio non incoraggia mai una fede che si isola. Esorta, invece, alla comunione fraterna, a condividere le benedizioni e il servizio con gli altri. Tutto ciò allo scopo di adorare e celebrare Colui che ci ha creati, ha provveduto un meraviglioso piano di salvezza e si prende cura di noi. È segno di pericoloso rilassamento spirituale trascurare la comune radunanza, anteponendole i propri comodi o interessi. Nell’Antico Testamento leggiamo: “Ecco quanto è buono e quant’è piacevole che i fratelli vivano insieme!” (Salmo 133:1). Nel Nuovo leggiamo che i primi convertiti “erano perseveranti nell’ascoltare l’insegnamento degli apostoli e nella comunione fraterna, nel rompere il pane e nelle preghiere … E ogni giorno andavano assidui e concordi al tempio … ” (Atti 2:42, 46). Siamo perciò chiamati a mantenere questa fede e a non trascurare la compagnia dei credenti per incoraggiarci all’amore e alle opere buone, per esortarci reciprocamente, poiché il giorno del ritorno di Cristo si avvicina. Talvolta ci sentiamo abbandonati dagli altri, ma in realtà siamo noi che abbiamo abbandonato il luogo nel quale il Signore ci convoca per dimorare insieme con il Suo popolo. Oggi non chiederti dove sono gli altri, ma impegnati a essere dove Dio benedice i Suoi figli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *